Perché si dice…”Vedere i sorci verdi” ?

Perché si dice..."Piedipiatti" ?

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta delle origini storiche e gli aneddoti che si celano dietro le espressioni che usiamo quotidianamente durante la vita di tutti i giorni. Oggi vi spieghiamo l’origine e il significato dell’espressione “Vedere i sorci verdi” grazie a Perché si dice e Sapere.it

.

Partendo dal fatto che la parola “sorcio” è un sinonimo di topo, questa espressione è entrata nel linguaggio comune in Italia alla fine degli anni ’30. Nel 1936 una squadriglia della Regia Aeronautica adottò come stemma 3 sorci verdi. Era una squadra areonautica molto forte che vinceva molte competizioni sportive. Il fascismo non mancò di esaltare le imprese dei piloti italiani. “Ti faccio vedere i sorci verdi” era un modo per dire quindi “stai attento, sto per sconfiggerti e sono più forte di te”. Durante la seconda guerra mondiale la squadriglia partecipò a moltissime missioni di bombardamento, chi vedeva “i sorci verdi” poteva avere vita breve, Fu così che il modo di dire assunse i connotati di una minaccia.

© Riproduzione Riservata
Tags

Omero

Tutti mi conoscono come il poeta greco autore dell’Illiade e dell’Odissea, ma in pochi sono certi della mia identità. Alcuni sostenevano che fossi figlio di una ninfa, altri mi credevano discendente di Orfeo, alcuni mi descrivevano come un cantore cieco che errava da una città all’altra. Tutto ciò ha permesso di creare intorno a me farne una figura mitica, proprio come i personaggi delle mie opere. Ecco perché, in questo blog, vi racconterò tutti i segreti su come si racconta una storia e le regole per far entrare un racconto nel mito.

Utenti online