Perché si dice…”Terzo mondo” ?

Perché si dice..."Piedipiatti" ?

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta delle origini storiche e gli aneddoti che si celano dietro le espressioni che usiamo quotidianamente durante la vita di tutti i giorni. Oggi vi spieghiamo l’origine e il significato dell’espressione “Terzo Mondo” grazie a Focus.it.

.

Il Terzo Mondo si chiama così per distinguerlo sia dall’Occidente, sia da quelli che un tempo erano i Paesi comunisti. Con questa espressione ci si riferisce ai Paesi di Asia, Africa e America latina caratterizzati da un economico preoccupante con grandi sacche di povertà. L’espressione “Terzo Mondo” nacque in occasione della conferenza di Bandung del 1955 dove per la prima volta si riunirono Paesi di Asia e Africa appena usciti dal colonialismo, con lo scopo di occupare un posto nella politica internazionale, mantenendo una situazione equidistante dai due blocchi sopracitati.

.

.

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti
Mostra più commenti

Omero

Tutti mi conoscono come il poeta greco autore dell’Illiade e dell’Odissea, ma in pochi sono certi della mia identità. Alcuni sostenevano che fossi figlio di una ninfa, altri mi credevano discendente di Orfeo, alcuni mi descrivevano come un cantore cieco che errava da una città all’altra. Tutto ciò ha permesso di creare intorno a me farne una figura mitica, proprio come i personaggi delle mie opere. Ecco perché, in questo blog, vi racconterò tutti i segreti su come si racconta una storia e le regole per far entrare un racconto nel mito.

Utenti online